StefanoLaguardia.eu

[Link] Hard disk K.O..Lo butto... ma cosa posso fare per evitare il recupero dei dati? Ecco il metodo più sicuro

Quando un disco rigido smette di funzionare, l’unica alternativa che abbiamo è quella di buttare il disco non funzionante e acquistarne uno nuovo (ovviamente se siamo fuori garanzia). Il problema è che, anche se il disco non funziona, magari perchè i piatti non girano più o la testina si è bloccata o si è rovinata, i dati contenuti sui piatti restano lì dove sono. La logica conseguenza è che non è difficile recuperare tutti i dati avendo a disposizione la strumentazione adatta. Si pone, dunque, un problema: come posso evitare che qualcuno possa accedere alle informazioni del disco che voglio cestinare?

La soluzione non è proprio alla portata di chiunque… ma è qui 😀

6 Responses

  1. upnews.it says:

    [Link] Hard disk K.O..Lo butto… ma cosa posso fare per evitare il recupero dei dati? Ecco il meto…

    Quando un disco rigido smette di funzionare, l’unica alternativa che abbiamo è quella di buttare il disco non funzionante e acquistarne uno nuovo (ovviamente se siamo fuori garanzia). Il problema è che, anche se il disco non funziona, magari perch…

  2. [Link] Hard disk K.O..Lo butto… ma cosa posso fare per evitare il recupero de…

    Quando un disco rigido smette di funzionare, l’unica alternativa che abbiamo è quella di buttare il disco non funzionante e acquistarne uno nuovo (ovviamente se siamo fuori garanzia). Il problema è che, anche se il disco non funziona, magari perch…

  3. cirio says:

    ehh^^ non male!! p.s a parte gli scherzi però a volte attraverso una distro linux è ancora possibile recuperarli per davvero i dati se abbiamo il livecd avviato da un hd esterno!

  4. stefano says:

    Si infatti.

    Aggiungo che con i recenti software di recupero dei dati anche dopo una formattazione è davvero semplice recuperare quasi tutto. Non molto lontano nel tempo sono riuscito a recuperare addirittura la quasi totalità dei dati di 2 dischi rigidi configurati in RAID 0 e per i quali si era completamente distrutto l’array!

  5. FAbio says:

    “Non molto lontano nel tempo sono riuscito a recuperare addirittura la quasi totalità dei dati di 2 dischi rigidi configurati in RAID 0 e per i quali si era completamente distrutto l’array!”

    Posso chiedere che sistema ha utilizzato per far ciò.

  6. stefano says:

    @ FAbio:
    Certo. Premesso che abbiamo usato software proprietari (niente open source). La procedura usata ha previsto l’uso di un software dal nome Raid Reconstructor. I dettagli non li ricordo, ma abbiamo recuperato praticamente tutto appoggiando i dati recuperati dal software su un disco esterno di dimensioni pari a quelle dei dischi da ricostruire 🙂

Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.