Home > Linux Games > [Linux Games] BZFlag. La guerra dei carri armati in multiplayer su Linux (parte 2)

[Linux Games] BZFlag. La guerra dei carri armati in multiplayer su Linux (parte 2)

Come promesso, eccoci qui ad allestire un server tutto nostro per il gioco BZFlag di cui vi avevo parlato nel precedente articolo. Innanzitutto, procediamo con l’installazione del server di bzflag con il solito apt…

# apt-get install bzflag-server

A questo punto siamo pronti per avviare il server. A tale scopo sarà sufficiente, da utente semplice, digitare il comando “bzfs“. Tuttavia, benchè in questo modo il server potrà essere immediatamente utilizzato, è molto utile effettuare il setting di qualche parametro per personalizzare il gioco e le impostazioni del server stesso. Voglio ricordarvi che i requisiti hardware per creare un server di BZFlag, a differenza di quelli necessari per il client, sono davvero molto blandi: potrete tranquillamente utilizzare un computer senza particolari schede grafiche e senza particolare capacità di calcolo. Ovviamente, soprattutto se deciderete di ospitare molti giocatori, è necessario avere una buona velocità di connessione ed, al solito, un ping basso. Questi ultimi requisiti vanno verificati con particolare cura se decidete di pubblicare il server online e non solo per uso interno alla vostra LAN.

  • Configurazione delle modalità di gioco

Come vi avevo spiegato nella precedente occasione, esistono diverse modalità di gioco. Queste ultime, ovviamente, possono essere configurate per il server. In tal modo possiamo decidere la modalità da usare sul nostro server. Per settare questa impostazione, dobbiamo far seguire al comando “bzfs” alcune appendici cosicchè otteremo un comando composto da una serie di opzioni. Qualcosa di simile a questo: “bzfs -x -y <param> -z <param> etc.”.

Le opzioni per la scelta del tipo di gioco sono le seguenti:

-cr –> modalità capture the flag con mappa casuale; se seguita da un numero indica la densità degli edifici nella mappa;

-mp {count|[rogue],[red],[green],[blue],[purple],[observer]} –> stabilisce il numero massimo di giocatori per ogni team; Si può intuire che al posto di “count” deve essere inserito il numero massimo di giocatori per ogni team, a seguire deve essere indicato se presente un team rogue ed i colori dei team (e conseguentemente il numero max di team);

-mps max-score –> stabilisce il numero massimo di punti che ogni giocatore può raggiungere. Chi lo raggiunge per primo vince e la partita volge al termine;

-mts max-score –> stabilisce il punteggio massimo da attribuire ai team. Il team che per primo lo raggiunge si aggiudica la partita;

-ms shots –> stabilisce il numero massimo di colpi che ogni giocatore può sparare senza attendere i tempi di ricarica delle armi;

+s num-flags –> stabilisce il numero di super-bandiere extra rispetto a quelle di default; in aggiunta possiamo inserire l’opzione -f o +f se vogliamo limitare o aggiungere bandiere extra di un determinato tipo;

-s num-flags –> stabilisce il numero massimo di super-bandiere; anche in questo caso è possibile utilizzare l’opzione -f o +f come indicato al precedente punto;

-sa –> stabilisce se inserire nel gioco le bandiere con gli antidoti alle super-bandiere “bad” (quelle che limitano l’uso del carro armato);

-st time –> indica il numero di secondi dopo il quale rimuovere gli effetti delle bad-flags;

-time time-limit –> stabilisce il tempo massimo di gioco. Il tempo viene calcolato in secondi (time-limit) ed a partire dal primo giocatore connesso;

-c [-b] –> modalità di base capture-the-flag;

-s -t –> modalità free-for-all con superflags e teletrasporto;

  • Configurazione del server

Fino ad ora abbiamo visto i parametri da assegnare a bzfs per impostare il gioco. Vediamo adesso alcuni parametri strettamente legati al server e che possono tornare utili soprattutto se decidiamo di pubblicare il server su Internet:

  1. Configurazione delle modalità di gioco

Come vi avevo spiegato nella precedente occasione, esistono diverse modalità di gioco. Queste ultime, ovviamente, possono essere configurate per il server. In tal modo possiamo decidere la modalità da usare sul nostro server. Per settare questa impostazione, dobbiamo far seguire al comando “bzfs” alcune appendici cosicchè otteremo un comando composto da una serie di opzioni. Qualcosa di simile a questo: “bzfs -x -y <param> -z <param> etc.”.

Le opzioni per la scelta del tipo di gioco sono le seguenti:

-cr –> modalità capture the flag con mappa casuale; se seguita da un numero indica la densità degli edifici nella mappa;

-mp {count|[rogue],[red],[green],[blue],[purple],[observer]} –> stabilisce il numero massimo di giocatori per ogni team; Si può intuire che al posto di “count” deve essere inserito il numero massimo di giocatori per ogni team, a seguire deve essere indicato se presente un team rogue ed i colori dei team (e conseguentemente il numero max di team

-mps max-score –> stabilisce il numero massimo di punti che ogni giocatore può raggiungere. Chi lo raggiunge per primo vince e la partita volge al termine;

-mts max-score –> stabilisce il punteggio massimo da attribuire ai team. Il team che per primo lo raggiunge si aggiudica la partita;

-ms shots –> stabilisce il numero massimo di colpi che ogni giocatore può sparare senza attendere i tempi di ricarica delle armi;

+s num-flags –> stabilisce il numero di super-bandiere extra rispetto a quelle di default; in aggiunta possiamo inserire l’opzione -f o +f se vogliamo limitare o aggiungere bandiere extra di un determinato tipo;

-s num-flags –> stabilisce il numero massimo di super-bandiere; anche in questo caso è possibile utilizzare l’opzione -f o +f come indicato al precedente punto;

-sa –> stabilisce se inserire nel gioco le bandiere con gli antidoti alle super-bandiere “bad” (quelle che limitano l’uso del carro armato);

-st time –> indica il numero di secondi dopo il quale rimuovere gli effetti delle bad-flags;

-time time-limit –> stabilisce il tempo massimo di gioco. Il tempo viene calcolato in secondi (time-limit) ed a partire dal primo giocatore connesso;
-c [-b] –> modalità di base capture-the-flag;

-s -t –> modalità free-for-all con superflags e teletrasporto;

  1. Parametri di configurazione del server

Fino ad ora abbiamo visto i parametri da assegnare a bzfs per impostare il gioco. Vediamo adesso alcuni parametri strettamente legati al server e che possono tornare utili soprattutto se decidiamo di pubblicare il server su Internet:

-ban ip –> non credo servano parole per descrivere a cosa serve :D Per bannare più di un IP è sufficiente elencarli divisi da una virgola: ip1,ip2,ip3,ip;

-i interface –> stabilisce su quale periferica di rete il server deve rispondere ai ping (es. eth0);

-lagdrop warn-count –> caccia dal server gli utenti che hanno un lag troppo alto e dopo che hanno ricevuto iil numero di avvisi stabilito da warn-count;

-lagwarn milliseconds –> invia un avviso all’utente connesso che ha un lag più alto rispetto al parametro milliseconds;

-maxidle seconds –> stabilisce per quanti secondi un utente può essere connesso senza giocare;

-public description –> annuncia sulle liste dei server il nome del vostro server in modo da renderlo accessibile;

-publicaddr address[:port] –> annuncia l’indirizzo pubblico del server ed eventualmente la porta di ascolto. Come indirizzo potete utlizzare un indirizzo ottenuto con servizi come dyndns o no-ip;

Per il momento ritengo che queste opzioni siano più che sufficienti per configurare il vostro primo server. Per avere altre opzioni, vi sarà suffciente usare le pagine di manuale del server di bzflag raggiungibile da terminale con il comando “man bzfs”.

Un’opzione particolare da configurare è la “-a” che serve a configurare l’accelerazione per i vostri clients. Purtroppo non posso indicarvi con certezza come configurare questa opzione in quanto varia in base all’hardware del computer. Per avere qualche suggerimento utile, provate ad avviare il server senza nessuna opzione. Qui basta dirvi che valori negativi di -a eliminano i limiti di accelerazione e viceversa valori positivi abilitano accelerazione. Non ci resta che provare a vedere come funziona il server… Vi mostrerò un esempio di riga di comando per l’avvio del server:

Esempio di server modalità capture-the-flag con bandiere sugli edifici, max 4 squadre, max 5 colpi, obiettivo 50 punti, server interno alla LAN su porta 9090 con accelerazione limitata congeniale al mio computer:

$ bzfs -a 60 70 -mp 4 -ms 5 -c -mps 50 -p 9090

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newslettere per essere aggiornato sulla pubblicazione di nuovi articoli:


 

Categorie:Linux Games