Home > Linux Games, Open Source-Free Software > [Linux Games] Questo si che è un simulatore di volo! X-Plane!

[Linux Games] Questo si che è un simulatore di volo! X-Plane!

X-Plane non è un gioco Open Source. E’ utile partire da questo dato ed aggiungerne un altro: gira su linux in maniera egregia. Ho deciso di recensirlo perchè recentemente questo gioco di simulazione di volo è stato pubblicato in versione 9.00. A differenza di molti altri simulatori, anche dai nomi molto famosi, questo è l’unico approvato dalla FAA (la federazione dell’aviazione americana) ed ha completamente rivoluzionato il modo di concepire il volo simulato. Inoltre, è possibile giocare online sfruttando il sistema IVAO (International Virtual Avaition Organization) ed il sistema VATSIM (Virtual Air Traffic Flight Simulation Network) grazie a due add-on. Questi ultimi due, consentono di simulare un realissimo volo aereo, con tanto di condizioni meteorologiche nella zona dove abbiamo intenzione di volare, controllori di volo, etc.. X-Plane vanta anche una folta comunità italiana che trovate qui e, per quanto io non sia un pilota, devo dire che vale la pena almeno provare la demo per poi decidere se vorrete acquistare il gioco completo che attualmente costa $59,00 in offerta di lancio. Quello che andremo a fare sarà esattamente installare la demo su una debian unstable (ma vale per qualsiasi distribuzione, tra cui ubuntu). Per prima cosa dovete verificare di avere tutti i requisiti richiesti dal gioco. In primis l’accelerazione grafica 3d della vostra scheda video ed una serie di librerie, tra cui le più noiose quelle di openal. Ad ogni modo non preoccupatevi nel caso in cui non avete tutte le librerie, perchè il binario dell’installer vi dirà qual’è l’errore riscontrato e cosa vi manca sarà molto intuibile. Una nota particolare, prima di procedere con l’installazione vera e propria, va dedicata all’installazione sulle distribuzioni con kernel per architettura dei processori a 64bit. Infatti, quando lancerete per la prima volta l’installer riscontrerete un errore che dice che non possono essere aprite le librerie libopenal.so.0. Ciò si verifica perchè X-Plane è stato creato per piattaforme a 32bit e di default non esistono le librerie di openal nella directory /usr/lib32 del nostro amato linux. Niente paura. Vediamo fra poco cosa fare!

Per prima cosa procediamo con il download dell’installer di X-Plane versione demo dal sito ufficiale. Dopo aver terminato lo scaricamento del file decomprimiamo lo .zip in una directory a nostra scelta e successivamente, tramite l’uso di un terminale, spostiamoci nella dir dove abbiamo decompresso l’eseguibile di X-Plane ed eseguiamo il comando:

$ ./X-Plane\ Demo\ Installer\ Linux

Se non riscontriamo errori, si avvierà il’interfaccia di installazione. Al contrario, come vi dicevo prima, potremmo verificare la presenza di un errore come questo:

error while loading shared libraries: libopenal.so.0: cannot open shared object file: No such file or directory

In questo caso, se siamo su una versione del kernel a 32bit dobbiamo solo scaricare l’apposito pacchetto con l’uso di apt-get (apt-get install libopenal0a). Diversamente, se siamo su una versione del kernel a 64bit dobbiamo procedere in questo modo (operazione valida per debian unstable ma anche per ubuntu). In primo luogo dobbiamo accedere ai repositories di debian dove nell’apposita box di ricerca dobbiamo inserire la parola chiave libopenal0a. Successivamente scegliamo di scaricare la versione del pacchetto per debian a 32 bit. DOpo aver terminato il download, spostiamo il file .deb in una cartella a nostro piacimento (possibilmente nella vostra home). Supponendo di aver scaricato il file .deb in /home/user rechiamoci lì con un terminale e digitiamo il seguente comando:

$ dpkg –extract libopenal_versione.deb

La conseguenza del comando menzionato è la creazione di una cartella /usr/lib/ nella dir dove ci troviamo (nel caso dell’esempio /home/user/) con all’interno 2 librerie. Non dobbiamo far altro che linkare (da utente root) questi 2 files nella dir /usr/lib32 con il seguente comando:

# ln -s libopenal.so.0 /usr/lib32/

Possiamo da adesso procedere con l’installazione di X-Plane. Proviamo, dunque, a far riavviare l’installer e se tutto è andato per il verso giusto, ci ritroveremo con questa schermata:

x-plane installazione scelta lingua

Dopo aver scelto la lingua, premendo sul pulsante “Accept”, si aprirà la schermata dell’installazione vera e propria:

x-plane installazione guidata

La procedura è davvero immediata e di facilissima comprensione quindi non mi soffermo oltre.Basta solo dire che serve una connessione ad internet (banda larga) ed almeno 1.4 giga di spazio su disco per poter installare il gioco. Personalmente ho preferito installare X-Plane in una cartella della Home directory, potete fare altrettanto anche voi.
Vi riporto, però, l’immagine di ciò che accade durante la fase di download del gioco:

x-plane download install

Quando sarà terminato il lungo download sarà possibile avviare la demo di X-Plane che ci consente di usare l’aereo per 10 minuti. Un aspetto molto importante del gioco è la quantità di add-on gratuiti da scaricare. Infatti, c’è una foltissima comunità di persone che producono aerei ed altro per X-Plane da scaricare in maniera autonoma!

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter per ricevere gli ultimi articoli di questo blog:


 

  1. c
    7 luglio 2008 a 12:18 | #1

    tu sei il migliore :) baci baci

  2. stefano
    9 luglio 2008 a 1:13 | #2

    @ c:
    :) Baci a te :)

  1. 7 luglio 2008 a 9:51 | #1
  2. 7 luglio 2008 a 9:53 | #2
  3. 7 luglio 2008 a 9:54 | #3
  4. 7 luglio 2008 a 9:55 | #4
  5. 7 luglio 2008 a 9:57 | #5
  6. 11 luglio 2008 a 17:18 | #6