StefanoLaguardia.eu

[Linux Multimedia-Desktop] Imparare ad usare il software di fotoritocco The Gimp in 22 video lezioni!

Uno dei software più utilizzati in assoluto sui computer è certamente quello per il fotoritocco. Quanti di voi non conoscono il famoso e pluridecorato Photoshop? Tutti, prima o poi, provano ad usarlo e si rendono conto di quanto sia semplice iniziare a creare i primi foto ritocchi. Ma altrettanti di voi avranno notato i non pochi soldini che ci vogliono per acquistare una licenza di Photoshop. Orbene, ancora una volta, per la serie “non esiste nulla che si fa su altri sistemi operativi che con Linux non si possa fare” e, continuando “GRATIS”, eccoci qui a parlare del più famoso software di fotoritocco rilasciato con licenza Free Software e completamente gratuito: The Gimp.

Grazie all’impegno costante del Prof. Ing. Cantaro dell’Istituto Majoarana di Gela, l’uso di The Gimp diventa semplicissimo e chiunque sarà in grado di usare le funzioni di base e quelle più avanzate grazie a 22 video lezioni. Dal disegno a mano libera all’utilizzazione dei complessi Script-fu, The Gimp non avrà più segreti e sono certo che sarete ben lieti e soddisfatti di avere un potentissimo software di fotoritocco sul vostro computer completamente gratis. Ringraziamo, ancora una volta, l’Istituto Majoarana di Gela e soprattutto l’Ing. Cantaro che sta dimostrando di avere a cuore le sorti della scuola italiana e del software libero ogni giorno di più.

Se volete accedere alle pagine delle video lezioni, potete seguire questo link. Se, invece, volete avere sin da subito i link diretti alle varie video lezioni continuate a leggere questa pagina. Ad ogni modo consiglio vivamente di visitare il sito dell’Istituto Majoarana dove, oltre alle video guide, troverete anche alcuni consigli utili sull’uso di The Gimp.

  1. Impariamo a creare una nuova immagine ed utilizziamo alcuni strumenti di disegno a mano libera, quali: matita, pennello, gomma, aerografo.

    –  Video guida

  2. Impariamo a disegnare una linea retta. Disegniamo  figure geometriche quali rettangoli, triangoli, cerchi, linee raccordate ed altro con Gfig. La Griglia e la Griglia magnetica.

    –  Video guida

  3. Scriviamo del testo, modifichiamolo nella forma e nell’aspetto, deformiamolo, ombreggiamolo ed abbelliamolo.

    –  Video guida

  4. Realizziamo i riempimenti del disegno o delle aree selezionate con colori, figure, trame, sfumature (gradienti) od effetti particolari.

    –  Video guida

  5. Ingrandiamo o rimpiccioliamo le immagini, deformiamole, aumentiamo la superficie che contiene l’immagine.

    –  Video guida

  6. Salviamo le nostre immagini in diversi formati grafici. Il formato xcf di Gimp per salvare il progetto completo.

    –  Video guida

  7. Correggiamo o modifichiamo il colore delle nostre immagini. Bilanciamento colore, Tonalità e saturazione, Colori, Luminosità e contrasto, Desaturazione.

    –  Video guida

  8. Eliminiamo graffi ed imperfezioni nelle immagini. Facciamo sparire nei e le macchie della pelle dalle nostre foto. Gli strumenti Cerotto, Sfumino, Sfoca o contrasta.

    –  Video guida

  9. Modifichiamo le nostre immagini con lo strumento Ritaglia. Riproduciamo una parte dell’immagine con Clona (timbro). Ovattiamo o ravviviamo le immagini con lo strumento  Scherma/brucia.

    –  Video guida

  10. Selezioniamo un’area rettangolare con bordi nitidi o spumati, con angoli retti o arrotondati.

    –  Video guida

  11. Selezioniamo un’area ellittica o circolare. Lo strumento di seleziona a mano libera con morbidezza del bordo.

    –  Video guida

  12. Selezioniamo aree con colore simile grazie allo strumento di selezione Fuzzy o come alcuni lo chiamano: Bacchetta magica.

    –  Video guida

  13. Eliminiamo gli occhi rossi dalle nostre foto. Un esempio di correzione di occhi rossi in una foto di bimbo.

    –  Video guida

  14. Un bel bambino ha gli occhi azzurri. Grazie agli strumenti prima studiati vediamo un esempio di come trasformare gli occhi da azzurri a verdi (effetto lente a contatto).

    –  Video guida

  15. Cosa sono  i Livelli, carichiamoli, sovrapponiamoli e cambiamone l’ordine.

    –  Video guida

  16. Cominciamo ad utilizzare i livelli e conosciamone meglio le caratteristiche.

    –  Video guida

  17. Adesso che conosciamo anche i livelli, realizziamo un fotomontaggio. Uno scimpanzè che pilota un aereo militare in formazione serrata.

    –  Video guida

  18. Impariamo ad utilizzare gli innumerevoli filtri che The Gimp ci offre. Esempio di applicazione di uno di essi alla nostra scimmietta (pilota aeronautico) per amplificarne l’enfasi.

    –  Video guida

  19. Vediamo cosa c’è sotto Il menu Xtns. Il suo strano nome deriva dal termine «Estensioni». Esso comprende le estensioni, sia sotto forma di plug-ins che di scripts. Le estensioni servono ad aumentarne le potenzialità di Gimp e per automatizzare le procedure di creazione di nuove immagini. Vedremo alcuni esempi di come realizzare delle belle scritte, elementi tridimensionali (sfera) e mappe per sfondi.

    –  Video guida

  20. Siamo arrivati al punto di volere caricare altri script per ottenere nuovi effetti in Gimp. La guida mostrerà come installare questi script. Gli script sono scaricabili più in basso, alla voce Potenziamo The GIMP.

    –  Video guida

  21. Utilizziamo i nuovi script, dopo averli installati. Vengono proposti diversi esempi di applicazione di Script-Fu

    –  Video guida

  22. Per meglio osservare quanto appena detto ed altre caratteristiche delle finestre di Gimp, potete guardare la seguente videoguida.

    –  Video guida

Ti è piaciuto questo articolo? Iscriviti alla newsletter per essere aggiornato sui nuovi articoli pubblicati sul blog:


 

5 Responses

  1. Chris says:

    Ottimo, avevo appena fatto un post di raccolta risorse per GIMP e questa sembra essere un’ottima integrazione 🙂

  2. stefano says:

    @ Chris:
    Sono contento Chris.. mi raccomando però di citare il creatore delle guide (Ing. Prof. Cantaro) ed il sito sul quale son pubblicate: http://www.istitutomajorana.it

  3. michele says:

    complimenti al Ing. Cantaro per l’impegno profuso der dare a tutti noi la possibilità di creare
    modifificare

  4. Franz says:

    grandissimo professor cantaro! le sue guide sono chiarissime e di facile apprendimento.. e le potenzialità del programma sono davvero ottime, e soprattutto (con queste guide) accessibili anche a chi come me non ne capisce nulla!

    grazie mille

Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.