StefanoLaguardia.eu

A breve sarà guerra tra smartphone e sistemi operativi: cosa scegliere?

Da qualche mese il mercato degli smartphone è ricco di annunci e di presentazioni di nuovi sistemi operativi. E non faccio solo riferimento all’annuncio delle nuove versioni di Android, ma agli annunci e prime presentazioni di nuovi sistemi operativi che a breve appariranno sul mercato. Probabilmente non sarà il 2013 l’anno della vera guerra tra smartphone e sistemi operativi; tuttavia questo è l’anno, quantomeno, della loro presentazione ufficiale al mercato. Dunque, cosa ci aspetta nei prossimi mesi? Saranno i nuovi S.O. in grado di creare una vera concorrenza ad Android ed iOS? E quali saranno i leader del mercato hardware?

La mia personalissima opionione è che al giorno d’oggi un sistema operativo per smartphone, per essere realmente attraente e per poter creare una reale concorrenza ai leader Google ed Android, deve essere certamente semplice da usare e accattivante esteticamente, ma soprattutto deve avere tante applicazioni. D’Altronde Android, dopo aver raggiunto una buona maturità/utilizzabilità, ha iniziato ad essere considerato vera alternativa quando il market si è ingrandito ed era possibile trovare molte applicazioni già conosciute nel mondo della mela morsicata.

Per l’hardware il ragionamento sarà diverso perchè in casa Apple il terminale continuerà ad essere uno solo, ma in casa Google, Microsoft, Ubuntu e altri, avremo l’imbarazzo della scelta, come al solito.

Venendo al dunque, proviamo a vedere quali sono i prossimi sistemi operativi/smartphones in arrivo.

1. Android 5.0 aka Key Lime Pie.

E’ certamente una versione molto molto attesa. Key Lime Pie sicuramente introdurrà tante novità, come ormai Google ci ha abituati. Al momento però si tratta solo di rumors visto che questa versione del sistema operativo di Big G non dovrebbe essere nota prima di giugno di quest’anno. Onestamente, però, spero che a livello hardware Google scelga il partner per la realizzazione del nuovo Nexus in maniera un po’ più ponderata di quanto fatto nel 2012. Onestamente la scelta di LG per il Nexus 4 secondo me è stata completamente fallimentare.
Di certo il top di gamma per gli smartphone Android nel 2013 sarà da considerare il tanto atteso samsung galaxy s4. A mio modesto avviso, infatti, questo sarà lo smartphone più sviluppato di tutto anche a livllo di custom roms.

2. Ubuntu Phone.

Il sistema operativo di Ubuntu per smartphones sembrerebbe rappresentare una validissima alternativa. Annunciato in Gennaio con una presentazione in stile Apple, ne e’ già disponibile una versione da installare su Galaxy Nexus e Nexus 7. Inoltre, e’ stata già aperta la “competizione” per avere il porting del S.O. su diversi altri hardware.
Uno smartphone ufficialmente supportato da Team di Ubuntu vedrà luce non prima del 2014.Il vero punto debole di Ubuntu Phone è, secondo me, rappresentato al momento dalla mancanza di un elevato numero di applicazioni.

3. Sailfish Jolla

Jolla è un sistema operativo per smartphones incredibilmente interessante. Presentato tra novembre e dicembre del 2012, dovrebbe apparire ufficialmente nel 2013. Al momento non è ancora noto se esiste un device ufficialmente supportato. La presentazione del s.o. però ha mostrato che il prodotto è estremamente interessante soprattutto se, come sembra, sarà in grado di far “girare” le applicazioni android.

4. Firefox OS

Anche Firefox OS sembra essere un sistema operativo pronto a dar battaglia ai più blasonati Android e iOS. Di interessante c’è che il prodotto è di Mozilla, sicuramente dunque una grande società che ha incassato anche l’appoggio della Linux Foundation. Punto di forza di questo S.O. è l’uso profondo dell’HTML 5.
Attualmente il produttore hardware che ha puntato di più su Fireox OS sembra essere Sony. Il famoso produttore hardware ha infatti recentemente rilasciato una ROM di Firefox OS per i possessori dell’Experia E.

5. Tizen OS

Tizen è l’ultimo sistema operativo di cui voglio accennarvi. Si tratta di un prodotto che vede impegnati nel suo sviluppo Samsung e Intel. Molti di coloro che hanno avuto l’opportunità di provarlo sostengono che si tratta di una vera alternativa ad Android. Al momento, però, ritengo sia trpppo presto per dirlo. Tuttavia, il fatto che lo sviluppo sia portato avanti da due colossi, tra cui Samsung che ha acquisito un’enorme esperienza con Android, mi fanno pensare che davvero a breve potremo vedere un prodotto maturo e molto competitivo.

In conclusione, quelli di cui vi ho accennato sono i sistemi operativi che entro massimo 2 anni vedremo sul mercato degli smartphone. Il loro punto di forza comune è che si tratta di prodotti Open Source, oltre che di prodotti che vedono alle loro spalle dei colossi delle tecnologie con buone risorse da investire.

Per il resto, in questi ambiti credo che la presenza di tanti sistemi operativi non possa che giovare. Anche perchè non vorrei che Google, con il suo Android, si sieda sugli allori e smetta di migliorarsi in maniera sensibile.

Comments

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.