Acquistare su ebay senza essere truffati

Leggo molto spesso su Internet di persone che sono state truffate acquistando su Ebay. Sebbene ultimamente chi acquista su Ebay ha aumentato il livello di attenzione, ponendo molto impegno prima di effettuare un’offerta, voglio condividere con voi la mia esperienza pluriennale di utilizzo della piattaforma di aste online più rinomata nel mondo. Personalmente utilizzo ebay solo per trovare materiale difficilmente reperibile nei negozi online o della mia città, ma non di rado accade di trovare ciò di cui si ha bisogno a prezzi davvero molto bassi. Da qui una serie di piccoli consigli che possono rendere proficua l’esperienza di acquisti con le aste e mantenervi lontani dai truffatori o da venditori poco seri.

  • Verificare il prezzo di mercato della merce che si cerca.

Una buona regola da seguire prima di acquistare su Ebay è quella di ricercare il prodotto di nostro interesse ed il suo prezzo non immediatamente sulla piattaforma di aste online. I metodi più semplici per compiere questa operazione sono quelli che prevedono una ricerca tramite il rinomato motore di ricerca Google e tramite i siti specializzati quali trovaprezzi.it. In questo modo possiamo conoscere il “prezzo di mercato” dell’oggetto di nostro interesse e, successivamente, verificare se su Ebay si trova lo stesso oggetto a prezzi inferiori. Ricordate che è bene diffidare dai venditori che propongono prezzi di acquisto inferiori di più del 15-20% rispetto ai prezzi trovati nella ricerca condotta in precedenza.

  • Verificare la credibilità del venditore tramite i suoi feedback.

Ogni volta che si vuole acquistare su Ebay è bene verificare se il venditore ha feedback positivi. I feedback non sono altro che i commenti alle transazioni che devono essere lasciati ogni volta che si acquista o si vende su Ebay. Badate bene. Non sempre l’avere 7-8 feedback positivi è sintomo che la persona alla quale ci stiamo rivolgendo è seria. Per questo motivo è bene controllare alcuni aspetti del venditore. In primo luogo occorre verificare i feedback da quali transazioni sono derivate. Farlo è semplicissimo: dopo aver cliccato sull’oggetto di nostro interesse, si accede alla pagina che ce lo descrive. Qui, sulla parte destra della pagina che si apre troviamo il nome del venditore ed accanto, tra parentesi, viene riportato il numero dei feedback ricevuti. Cliccando su tale numero si apre una pagina con l’elenco analitico dei feedback e della merce venduta/acquistata. In questo momento bisogna riporre molta attenzione per evitare probabili noie. Infatti, è buona regola verificare quali oggetti sono stati venduti negli ultimi mesi e se ciò che vogliamo acquistare è stato già venduto in passato ad altre persone e con quali risultati (positivi, transazione buona ma lenta, oggetto mai giunto a destinazione, etc., etc.). Ho imparato con il tempo che alcuni venditori entrati da poco nel mondo di Ebay e che vogliono guadagnare illecitamente denaro compravendono oggetti di scarsissimo valore per ottenere una decina di feedback positivi e poi, improvvisamente, iniziano a vendere oggetti molto costosi. Esempio: vendita/acquisti di una decina di gadgets dal valore di pochi euro (portachiavi, collane di bigiotteria e simili) seguita da vendita improvvisa di computer portatili a prezzi stracciati! In questi casi è bene aprire gli occhi sul venditore e ponderare bene l’acquisto.

  • Seguire altre aste prima di acquistare.

Troppo spesso, quando si acquista su ebay, ci si fa rapire dalla fretta. Si vorrebbe acquistare tutto e subito, magari abbagliati da un prezzo davvero conveniente. Orbene, su Ebay non si deve avere mai fretta di concludere un affare. Questa regola è valida sia nel caso in cui si acquisti con il metodo “Compralo Subito”, sia nel caso in cui si debba seguire un’asta. E’ bene attendere qualche giorno per verificare che non ci siano altri venditori che propongono lo stesso oggetto ad un prezzo inferiore. Ed è anche buona regola seguire le aste dell’oggetto che ci interessa per più di qualche giorno per vedere il prezzo medio di chiusura. In questo modo eviteremo di pagare oltre misura un oggetto, magari facendo un’offerta troppo alta pur di aggiudicarci ciò che ci serve.

  • Contattare sempre il venditore prima di fare offerte.

Contattare il venditore è sempre una buona regola. Io lo faccio tutte le volte che partecipo ad un’asta. Il motivo per cui interloquire con il venditore può riguardare sia il richiedere alcune informazioni specifiche non descritte nella presentazione dell’oggetto, ma soprattutto serve a conoscere il venditore e verificare se questi sia attento alle proprie aste, in quanto tempo risponde alle domande e se ci tiene a fornire informazioni dettagliate o meno. I migliori acquisti li ho effettuati con venditori pronti a rispondere a qualsiasi domanda e molto gentili nel fornire risposte.

  • Verificare la provenienza dell’oggetto. Italia o estero?

Un altro equivoco nel quale si può incorrere è quello di trovare quello che stiamo cercando ad un prezzo molto basso, ma quando si entra nella pagina di descrizione analitica dell’oggetto, non facciamo caso alla provenienza dello stesso. Non di rado si incorre in acquisti di materiale proveniente dalla Cina o da paesi extra-europei. Le contropartite di un prezzo molto basso si rinvengono nella quasi certezza del pagamento di un sovrapprezzo imposto dalla Dogana Italiana (si paga sempre il 20% in più rispetto al prezzo pattuito su Ebay a causa dell’imposta sul valore aggiunto – I.V.A. – da pagare al corriere quando l’oggetto viene recapitato; in più si paga il prezzo dello “sdoganamento” che varia in base al valore dichiarato o presunto dell’oggetto) e l’ulteriore contropartita è l’attesa molto lunga dell’arrivo a destinazione del pacco. Mi è capitato di acquistare un oggetto dal Giappone con un attesa di oltre un mese! Nel mio caso, però, fui costretto ad attendere perchè l’oggetto era acquistabile solo dal Giappone. Quindi, verificate se è possibile acquistare ciò che è di nostro interesse da un rivenditore italiano anche se il prezzo iniziale sarà leggermente maggiore; ne ricaveremo comunque una maggiore velocità di consegna ed eviteremo di pagare denaro non preventivato!

  • Garanzia sul prodotto e scontrino.

Altra nota dolente. Quanti di voi hanno mai pensato alla garanzia sul prodotto acquistato su Ebay? Secondo me molti omettono di pensare a questo particolare. Eppure, non è raro che gli oggetti che acquistiamo siano difettosi e necessitino di riparazione o sostituzione. Nessun problema se, oltre all’oggetto, ci viene recapitato lo scontrino di acquisto e/o se il venditore si assume chiaramente la responsabilità nel caso di malfunzionamento di ciò che abbiamo acquistato. Ma, se ciò non dovesse essere accaduto, dobbiamo prepararci ad un’eventuale impossibilità di ottenere la garanzia su un prodotto difettoso. Per prevenire questo problema è bene acquistare merce con scontrino o pattuire con il venditore, prima di fare offerta e/o acquisto che la garanzia sarà applicata a ciò che ci accingiamo a comprare. Anche questo è un buon motivo per contattare il venditore!

  • Acquisto tramite mezzi di pagamento sicuri.

Se abbiamo, finalmente, deciso di acquistare l’ultima considerazione da fare riguarda il mezzo di pagamento scelto. Diffidate da chi vi propone di acquistare tramite ricarica con la carta prepagata PostePay, a meno che il suo feedback non sia talmente elevato che possiamo star sicuri di non incorrere in un pagamento senza ricevere alcuna merce in cambio. Il metodo di pagamento PostePay è diventato illegale su Ebay, ma è sempre possibile che il venditore ci offra questo metodo o che noi vogliamo concludere l’affare tramite pagamento PostePay. Ovviamente il tutto è a nostro rischio e pericolo. Molto meglio utilizzare il sistema offerto da Paypal. Per chi acquista non c’è alcuna variazione di prezzo, è possibile iscriversi a PayPal non registrando una carta di credito ma una prepagata come la PostePay, si è salvaguardati dai sistemi antitruffa di Ebay che restituiscono fino a 1000 euro ed è possibile utilizzare Paypal non solo per gli acquisti su Ebay ma anche in tante altre occasioni.

Tutto il resto è affidato al vostro buon senso!

Related Post

3 Replies to “Acquistare su ebay senza essere truffati”

  1. Pingback: upnews.it
  2. Pingback: diggita.it
  3. Pingback: pligg.it

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.