Aspettando con ansia il primo telefono cellulare libero: Neo FreeRunner

Siamo in tanti ad aspettare l’uscita sul mercato del primo vero telefono cellulare/smartphone completamente libero. Di sicuro molti di voi hanno sentito parlare del progetto OpenMoko e della sua relazione con il mondo del software libero/open source. Per chi non lo sapesse, OpenMoko è il primo progetto completamente Open Source volto a creare una piattaforma per telefonia cellulare che rispetti 3 elementi fondamentali: Aperto. Mobile. Libero. Si tratta, più in particolare, di un progetto software sfociato, successivamente, nella nascita di un’azienda che produce anche hardware.. hardware, per l’appunto, aperto, libero e mobile.

Lo stack OpenMoko – così viene definito dagli autori del progetto -prevede la realizzazione di un telefono cellulare (meglio sarebbe definirlo smartphone) con un server grafico X (xorg) sul quale vengono fatte girare alcune applicazioni tipiche degli smartphone, quali agenda, tastiera per telefonare, un browser ed, in generale, un’interfaccia grafica evoluta per telefonare ed usare applicazioni di produttività personale. Nel luglio del 2007 dal progetto OpenMoko è nato il primo telefono cellulare con software libero. Si trattava del Neo1973 che ha avuto diverse fasi evolutive, soprattutto dal punto di vista dell’hardware, e che è sfociato nell’ultima versione hardware -GTA02- che comprendeva un veloce processore Samsung a 400 Mhz, 128 megabyte di memoria SDRAM, periferica Wi-Fi prodotta dalla Atheros, accelerazione grafica 3d ed altre funzioni. Inizialmente il Neo973 veniva venduto in 2 confezioni separate. Una prima confezione pensata per la commercializzazione di massa ed una seconda confezione comprendente anche un kit di sviluppo per smontare il cellulare in ogni sua parte e con una SDK necessaria per lo sviluppo delle applicazioni. Il progetto Neo1973 è arrivato al suo termine da ormai diversi mesi per dare spazio alla nuova versione di telefono libero, il Neo FreeRunner.

L’ultimo nato della famiglia OpenMoko è quasi pronto ad essere commercializzato. In più rispetto al suo predecessore ha molte features, a partire dal ricevitore GPS e da una migliorata gestione della durata della batteria. Sul sito ufficiale destinato alla commercializzazione, appare finalmente la scritta “coming soon”. Il chè fa ben sperare di poter vedere presto online le pagine per acquistare quello che sarà un vero gioiellino per gli amanti della libertà. Sembra, inoltre, che il prezzo di vendita si attesterà intorno ai 399 dollari.. niente male direi. Non ci resta che attendere nei prossimi giorni cosa accadrà!

Nel frattempo godetevi questo video di anticipazione del Neo FreeRunner:

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Related Post

7 Replies to “Aspettando con ansia il primo telefono cellulare libero: Neo FreeRunner”

  1. Pingback: upnews.it
  2. Pingback: diggita.it
  3. Pingback: tuttoblog.com
  4. Pingback: notizieflash.com

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.